COSAP - Canone per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche

COSAP - Canone per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche

Avviso del 21 ottobre 2020:

Avvisi COSAP inviati tramite PEC

 

_____________ _____________ _____________ ______________

Avviso del 13 giugno 2020:

Per sostenere il commercio l'Amministrazione comunale ha prevista l’esenzione dal pagamento della Cosap, il canone per l’occupazione del suolo pubblico, come di seguito riportato:
  • esenzione dal 1° maggio al 31 ottobre 2020 per le occupazioni permanenti e temporanee dei pubblici esercizi (compresi gli ampliamenti);
  • esenzione dal 1° maggio al 31 ottobre 2020 per le occupazioni permanenti (tende ed altre piccole occupazioni) di attività commerciali in sede fissa;
  • esenzione dal 4 giugno al 31 ottobre 2020 per le occupazioni temporanee di attività commerciali in sede fissa qualora l’occupazione rientri in una manifestazione o in un progetto deliberati o patrocinati dall’Amministrazione comunale;
  • relativamente alle occupazioni dell’area mercatale, esenzione per le giornate del 2020 nelle quali il mercato non si è potuto svolgere per disposizione normativa.
 
Gli esercenti che ne faranno richiesta potranno inoltre ampliare il plateatico compatibilmente con quanto previsto dal regolamento comunale di disciplina dell’occupazione di spazi e aree pubbliche. Le domande potranno essere inviate in modo semplificato ed esenti da bollo, allegando la planimetria dell'ampliamento, all’indirizzo pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Commercio al numero 035-983710.

Leggi il comunicato stampa

_____________ _____________ _____________ ______________

 

TARIFFE
Le tariffe sono annualmente fissate dalla Giunta Comunale (per maggiori informazioni si veda file sotto allegato).


CHI DEVE CHIEDERE L’AUTORIZZAZIONE E PAGARE
Sono tenuti a chiedere l’autorizzazione e a pagare la COSAP. tutti coloro che occupano in modo permanente o temporaneo una parte di suolo, soprassuolo o sottosuolo o spazio pubblico, appartenente cioè al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune.

Le occupazioni di suolo pubblico permanenti sono quelle a carattere stabile (durata minima un anno) che non necessitano di rinnovo annuale e per le quali il pagamento del canone di titolarità, ad esclusione del primo anno in cui viene effettuato contestualmente al rilascio dell'autorizzazione, deve essere effettuato entro il 31 gennaio di ciascun anno. Devono essere sempre autorizzate con un'apposita concessione - provvedimento che consente l'occupazione, stabilisce i diritti e gli obblighi del concessionario e determina il canone. L'autorizzazione è necessaria anche in caso di occupazioni esenti dal canone di concessione.

Le occupazioni di suolo pubblico temporanee sono quelle di durata inferiore all’anno e che comunque non sono caratterizzate dalla disponibilità indiscriminata e continuativa dell’area.


PAGAMENTI: TERMINI - SCADENZE - MODALITÀ
Il pagamento del canone Cosap deve essere effettuato entro il 31 gennaio di ogni anno (a meno che la Giunta Comunale non disponga altrimenti in sede di determinazione delle tariffe), con versamento tramite bollettino di conto corrente posatale n. 12815247 intestato:
Comune di Lovere – Canone sul Plateatico - Servizio Tesoreria.

I bollettini prestampati possono essere ritirati presso l'Ufficio di Polizia Locale, sito in Lovere, via G. Marconi, 19.


RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI

Come si ottiene l’autorizzazione?
Chi intende occupare il suolo pubblico deve presentare apposita richiesta in bollo (i modelli sono reperibili sul sito del Comune) corredata della documentazione di volta in volta necessaria (es. planimetrie, fotografie, ecc.).

Dove si consegna la richiesta?
All’Ufficio Protocollo che la inoltrerà all’Ufficio competente (Polizia Locale).

Qual è il termine per il pagamento della Cosap?
Salvo diversa disposizione da parte della Giunta comunale il versamento del canone permanente va effettuato entro il 31 gennaio di ogni anno per qualsiasi tipo di occupazione.

Quanto tempo occorre per ottenere la concessione temporanea?
Le concessioni temporanee di suolo pubblico sono rilasciate entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, qualora la stessa risulti completa di tutti gli elementi essenziali.

E per quella permanente?
Le concessioni permanenti di suolo pubblico sono rilasciate entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, qualora la stessa risulti completa di tutti gli elementi essenziali.

Quali adempimenti per le brevi occupazioni di suolo pubblico?
Le occupazioni occasionali inferiori a 48 ore con ponti, steccati, pali di sostegno, trabattelli edilizi, scale aeree, deposito di materiale edile di modesta dimensione, e quelle destinate genericamente all’effettuazione di opere di pronto intervento per piccole riparazioni e manutenzioni, non sono soggette al rilascio di concessione di suolo pubblico, salvo che per le stesse sia data comunicazione alla Polizia Locale, che rilascerà comunque il nulla osta all’intervento, e sia assolto il versamento del relativo canone.
 

INFORMAZIONI
Tutte le informazioni in merito possono essere ottenute rivolgendosi all’Ufficio Commercio / Polizia amministrativa - dott. Michele Lorandi - Responsabile dell’Area Polizia Locale.